La nostra storia

L’ ASD Praese 1945 nasce dalla fusione fra le due storiche squadre calcistiche della delegazione: l’ U.S. Edera Prà 1945 e l’ U.S. Pra Folgore 1963, che in una sofferta assemblea il 24 Maggio 1991 diedero vita all’ attuale societa.

 

Quello che avvenne allora, seppur stemperato dal tempo trascorso, continua ad apparire un evento straordinario.

Due realtà sportive completamente diverse, contraddistinte ed individuabili anche storicamente e socialmente per gli ambienti di riferimento, animate, da sempre, da antica rivalità sportiva, nel reciproco e profondo rispetto, decisero, consapevoli del grande processo di trasformazione, territoriale e sociale in atto in questa parte di città nei primi anni ’90, di dar vita ad una nuova realtà sportiva che, da un lato, potesse essere riferimento convincente per tutti i giovani e non della delegazione e, dall’altro, rappresentare la risposta adeguata alle nuove esigenze che in quel particolare momento il tessuto sociale palesava e che l’opportunità della Fascia di Rispetto poteva offrire.

 

Erano gli anni del costruendo Porto di Pra‘, delle lotte del Comitato per la salvaguardia del litorale di Pra’, successivamente Consorzio Pra’ Mare, ed oggi Associazione Pra’ Viva, realtà sociali che hanno dato un contributo fondamentale all’affermazione delle scelte che hanno consentito, con la Fascia di Rispetto, di sottrarre, all’invadenza del supposto sviluppo, aree fondamentali.

 

La costruzione del campo è l’inizio della trasformazione dando di fatto il via alla realizzazione della Fascia di Rispetto.

Furono edificate le palazzine destinate alla sede dell’ Associazione Consorzio Pra’ Mare e di alcune società sportive comprese la Praese, e agli spogliatoi del campo; si giunse pertanto alla realizzazione del sogno.

Fu motivo di orgoglio, allora, vedere i ragazzi della scuola calcio e del settore giovanile cimentarsi in una nuova  struttura che qualche anno prima era difficile immaginare si potesse realizzare.

 

La fusione ed il nuovo impianto contribuirono a far crescere la consapevolezza collettiva, nel gruppo dirigente, dell’esigenza del dialogo e della condivisione con tutte le altre realtà sociali presenti sul territorio.

I due accadimenti, quasi contemporanei, contribuirono in modo determinante a far uscire la Praese dal guscio e se si vuole dal particolarismo, caratteristico delle singole società sportive.

Cresceva la consapevolezza che il proprio futuro sarebbe dipeso sempre più dallo sviluppo di questa realtà sociale, l’ Associazione Consorzio Pra’ Mare, cui la città aveva affidato la gestione della Fascia, che si andava sempre più affermando come riferimento imprescindibile per chi credeva possibile fare del litorale di Pra’ uno strumento per il recupero sociale ed ambientale della delegazione.

 

Oggi il Consorzio Pra’ Mare è diventato Associazione Pra’ Viva, una nuova Configurazione giuridica che consente la gestione completa della Fascia.

Ancora una volta la Praese partecipa da protagonista.

Nasce Pra’ Viva e si inaugura il campo in erba sintetica, realizzata, così come la gradinata coperta, con contributi che le Ferrovie dello Stato hanno concesso al Comune di Genova per interventi di mitigazione sociale sulla Fascia di Rispetto.

 

Nel 2010 è stato realizzato un “campetto” in erba sintetica di ultima generazione a completamento della struttura già esistente.